Martedì, 28 Giugno 2022
ad

Rilievi con drone: quanto costano e come si eseguono

Rilievi con drone: quanto costano e come si eseguono

I rilievi con drone rappresentano una risorsa per numerose attività, in quanto suppliscono ai limiti dei dispositivi impiegati fino a pochi anni fa. A risultare decisiva è ovviamente la modalità aerea delle riprese, le quali garantiscono da un lato una visione più precisa, allo stesso tempo di insieme e dettagliata, e dall'altro la possibilità di ridurre enormemente i tempi di lavoro.

Vale dunque la pena approfondire l'argomento, spiegando in che cosa consistono realmente i rilievi con drone, descrivendo gli ambiti in cui risultano decisivi., fornendo una panoramica dei prezzi.

A cosa servono i rilievi con drone

In buona sostanza, i rilievi con drone rappresentano un asset strategico per numerosi settori, i quali spaziano dall'edilizia alla topografia, passando dall'agricoltura. E’ dunque utile, a corredo di queste informazioni, elencare le discipline che nella pratica possono attingere dal contributo dei droni.

  • Ispezioni. La questione riguarda soprattutto le strutture pubbliche, almeno quelle per propria natura difficili da analizzare, misurare, rappresentare graficamente e indagare per quelli che possono essere i loro limiti strutturali. I rilievi con drone, in questo caso specifico, permettono di adottare punti di vista in passato poco accessibili. Torna utile, per esempio, nelle analisi di strutture imponenti quali tralicci e ponti.
  • Fotogrammetria. Con questo termine si indica quella disciplina che consente di riprodurre con esattezza la forma è la posizione di un oggetto di grandi dimensioni scattando fotografie in rapida successione e con un criterio di progressività. In questo caso i rilievi con drone permettono da un lato di efficientare il lavoro, dall'altro di renderlo meno dispendioso in termini di tempo.
  • Termografia. Con questa espressione si indica la rappresentazione di un oggetto dal punto di vista del calore assorbito e rilasciato. in buona sostanza, la termografia riproduce i punti più freddi e più caldi di una struttura. Si tratta di una disciplina fondamentale in ambito edilizio in quanto consente di scovare in tempo relativamente breve inefficienze di tipo energetico. In questo caso, si utilizzano droni particolari, dotate di telecamere in grado di rilevare il calore.

Quanto costano e come si eseguono i rilievi

L'esecuzione dei rilievi con drone è un'attività altamente specialistica, niente a che vedere con l'uso ricreativo che molti ne fanno, magari a seguito dell'acquisto di un dispositivo piuttosto basico.
Non stupisce dunque che vengano erogati veri e propri corsi professionalizzanti circa l'utilizzo dei droni. Per quanto concerne i prezzi, dipende dalle risorse impiegate e dalle dimensioni dell’area da rilevare. Si va dalle poche centinaia di euro alle parecchie migliaia.

Al netto di ciò, possiamo fornire una panoramica degli elaborati frutto delle rilevazioni con drone.

  • Ortofoto scalata, chiamata in causa per gli inserimenti in mappa e compatibile con la sovrapposizione di progetti.
  • Nuvola di punti, elaborato che funge la materia grezza per i software di topografia nell'ambito del calcolo dei volumi.
  • Modelli tridimensionali, forma particolarmente avanzata di elaborato, necessaria per la renderizzazione e il successivo utilizzo di personale specializzato.

Va detto inoltre che nella maggior parte dei casi i rilievi con drone sono associati a metodologie più tradizionali, che forniscono comunque un contributo importante ai fini di una misurazione più precisa, sostanzialmente priva di margine di errore. il riferimento, tra gli altri, è al classico GPS, il quale consente di rilevare è fissare i Ground Control Points. Per chi non lo sapesse, quest'ultimi non sono altro che è segni ancorati sulla superficie e che fungono da riferimento per eventuali riprese aeree.

Quale drone utilizzare

Risulta evidente che se lo scopo è effettuare un rilievo estremamente preciso, è necessario utilizzare un drone apposito, progettato specificatamente per quella funzione. Insomma, un drone non vale l'altro. Non è semplicemente una questione di qualità ma anche e soprattutto di differenziazione. Sicché un buon drone per rilievi topografici presenterà caratteristiche diverse da un buon drone per riprese di fotogrammetria.

Il consiglio è di informarsi in maniera certosina prima di compiere un acquisto. Una prima infarinatura può essere fornita da tutti quei portali che trattano l'argomento dal punto di vista professionale. Tra questi spicca Drone Blog News.

Si tratta di uno spazio dedicato a tutti gli appassionati ma anche a chi intende l'uso del drone in una chiave più professionale. Non si limita a consigliare i modelli ma ne descrive le caratteristiche, fornendo una visione di insieme tale da facilitare ed efficientare la fase di valutazione/acquisto.