Sabato, 18 Settembre 2021
ad

Qual è il costo d'installazione di un impianto di climatizzazione a Milano?

Qual è il costo d'installazione di un impianto di climatizzazione a Milano?

Calcolare il costo d'installazione di un impianto di climatizzazione a Milano non è facile. Sul mercato sono infatti presenti climatizzatori per ogni esigenza o tasca.

Calcolare il costo d'installazione di un impianto di climatizzazione a Milano non è facile. La cosa può essere una vera e propria impresa, dato che sul mercato sono presenti molte tipologie di climatizzatori, e non è per nulla facile capire quale potrebbe essere il più adatto alle proprie esigenze.

Come scegliere il climatizzatore più adatto

Il primo fattore da prendere in considerazione, quando si vuole acquistare un climatizzatore, è la tipologia di impianto che si vuole installare. Un modello fisso o portatile? Con o senza unità esterna? Monosplit o Multisplit?
I prezzi per un impianto di climatizzazione a Milano possono cambiare, e non di poco, a seconda della tipologia scelta.

Climatizzatore portatili

Se, per esempio, si vuole climatizzare un ambiente non molto grande, ci si potrebbe accontentare di un climatizzatore portatile. Questa è una tra le soluzioni più economiche e, inoltre, non richiede l’intervento di un installatore professionista.
Può essere una soluzione da prendere in considerazione solo se si deve rinfrescare una stanza di piccole dimensioni. Per ambienti più grandi un climatizzatore portatile sarà di scarso d’aiuto.

Climatizzatore fissi

I climatizzatori fissi sono senza dubbio gli impianti di climatizzazione più installati a Milano. Permettono non solo di raffreddare una stanza, ma anche un appartamento, o un ufficio, di grandi dimensioni.
Questi impianti, per ovvie ragioni, devono essere installati da un installatore professionista.

Rientrano in questa categoria anche i climatizzatori senza unità esterna. Possono essere considerati una via di mezzo tra il climatizzatore portatile, e il classico impianto di climatizzazione con unità esterna. È soluzione più scelta da chi ha un ambiente di piccole dimensioni ma vuole essere certo di poter rinfrescarlo a sufficienza.

Per chi ha invece l’esigenza di raffreddare più stanze, o un ambiente più grande, la soluzione migliore è quella di installare un impianto di climatizzazione Multisplit. Con questa tipologia di impianto si potranno collegare diversi Split, a un’unica unità esterna, ottimizzando così il rapporto qualità/prestazioni.

Come valutare il prezzo di un impianto di climatizzazione

La tipologia di impianto di climatizzazione scelto non è l’unico fattore da tenere in considerazione al momento dell’acquisto, va data molta importanza anche alle sue caratteristiche. La sua efficienza, la classe energetica, la silenziosità e la manutenzione a cui dovrà essere sottoposto sono fattori che possono far aumentare, o diminuire, il prezzo di un impianto.

Negli ultimi anni il governo italiano ha emanato molti Decreti Legge che prevedono dei bonus per chi installa un impianto di climatizzazione.
Tra questi possiamo includere l’Ecobonus per il risparmio energetico, che può essere richiesto da chi sostituisce un vecchio impianto con un nuovo impianto a pompa di calore e ad alta efficienza energetica. Un’altra possibilità è quella di usufruire del Bonus mobili, accessibile a chi acquista degli elettrodomestici in classe A+, impianti di climatizzazioni inclusi.