Sabato, 24 Ottobre 2020
ad

Punti neri sulle orecchie: come eliminarli

Punti neri sulle orecchie: come eliminarli

I punti neri sulle orecchi sono fastidiosi, piccoli ammassi di punti neri che ostruiscono i pori. Il materiale scuro che compone un punto nero non è in realtà sporco, ma una miscela di sporco, olio e cellule morte della pelle. Vediamo come eliminare in modo efficace i punti neri che si formano sulle orecchie.

I punti neri sulle orecchi sono fastidiosi, piccoli ammassi di punti neri che ostruiscono i pori. Il materiale scuro che compone un punto nero non è in realtà sporco, ma una miscela di sporco, olio e cellule morte della pelle. Vediamo come eliminare in modo efficace i punti neri che si formano sulle orecchie.

Che cosa causa i punti neri nelle orecchie?

I punti neri sono lesioni acneiche non infiammatorie causate dalle cellule morte della pelle e dall’olio che rimane intrappolato all’interno dei pori. Le orecchie sono sorprendentemente suscettibili allo sviluppo di punti neri. La pelle presente all’interno del canale uditivo è coperta da centinaia di piccoli follicoli piliferi e ghiandole, che producono olio e cerume. Se queste ghiandole producono troppo olio, la pelle si sfalda e si colpiti da antiestetici brufoli e da punti neri.

Ecco alcuni metodi per evitare che queste fastidiose “imperfezioni” nelle orecchie si formino e alcuni suggerimenti per la pulizia dei punti neri nelle orecchie:

  • Residui di cera auricolare o di sporcizia sui propri auricolari: l’olio e il cerume che si attaccano agli auricolari, sono una delle maggiori cause che possono portare alla formazione di punti neri nelle orecchie. Per evitare questo, è opportuno pulirli almeno una volta alla settimana ed evitare di indossarli per lunghi periodi di tempo.
  • Sporcizia e batteri sulla federa del cuscino: se si hanno problemi con i punti neri nelle orecchie, la colpa potrebbe essere della federa del proprio letto. È bene lavare la federa almeno una volta alla settimana per evitare l’accumulo di batteri e impurità. Se non si ha una buona pulizia della biancheria da letto, le impurità presenti si possono trasferire sulla pelle durante la notte e causare irritazioni e acne.
  • Olio e batteri presenti sul cellulare: in alcune situazioni, il cellulare e gli smartphone possono veicolare più germi del sedile di un gabinetto. Per non trovarsi in questa situazione, è opportuno pulire il proprio cellulare con delle salviette disinfettanti. In questo modo si possono eliminare germi, sabbia, sporco e grasso dalla sua superficie.
  • Toccare le orecchie: proprio come per il viso, toccare le orecchie troppo spesso può provocare la penetrazione di batteri dalle mani nei pori delle orecchie. Se si ha questa abitudine o tic, è bene cercare di perderla il prima possibile.

Come eliminare i punti neri nelle orecchie?

Quando ci si accorge di avere dei punti neri nelle orecchie non ci si deve preoccupare, si possono eliminare senza grossi problemi seguendo questo semplice procedimento:

  1. Acquistare un detergente con acido salicilico. Questa tipologia di acido è una delle soluzioni più efficaci per combattere l’acne e le impurità della pelle. Agisce come esfoliante per sciogliere l’olio in eccesso e le cellule morte della pelle.
  2. Utilizzare un batuffolo di cotone per pulire in maniera accurata la pelle delle orecchie. Prendere un batuffolo di cotone pulito e imbevetelo con il detergente a base di acido salicilico che avete scelto. Strofinate delicatamente sulla zona dove sono presenti i punti neri in maniera delicata. Per evitare che il detergente goccioli, si può inclinare l’orecchio di lato facendo attenzione a non far entrare la soluzione detergente all’interno dell’orecchio. Lasciate agire la soluzione per circa 10 secondi (o seguite le indicazioni che sono presenti sulla confezione del detergente).
  3. Sciacquare accuratamente il detergente con un diverso batuffolo di cotone. La pelle delle orecchie è molto sensibile, quindi potrebbe volerci più di una applicazione per abituarsi all’azione del detergente salicilico. È bene assicurarsi di risciacquare nel migliore dei modi e accuratamente dopo ogni applicazione le orecchie.
  4. Pulire quotidianamente la pelle delle orecchie. Per ottenere un risultato ottimale, è opportuno ripetere questi passaggi almeno una volta al giorno. Dopo una settimana – in base alla quantità di sporco presente nelle orecchie – si potrà vedere una riduzione dei punti neri presenti all’interno delle orecchie.

Trattamenti casalinghi per la pulizia dei punti neri delle orecchie

Per chi vuole eseguire in maniera più completa la pulizia dei punti neri presenti nelle orecchie, ecco una serie di trattamenti che si possono eseguire senza grossi problemi a casa:

  • Utilizzare una maschera all’argilla per una pulizia più profonda. Per eseguire una pulizia più approfondita della pelle, è possibile utilizzare una maschera di argilla. In questo modo, oltre ad eseguire una pulizia più profonda, si offre alla pelle una serie di sostanze nutritive. Queste maschere aspirano delicatamente le impurità e assorbono l’olio in eccesso che può essere la causa dei punti neri.
  • Provare un detergente probiotico per il viso. I detergenti probiotici sono una nuova soluzione per chi vuole prendersi cura della propria pelle e allo stesso tempo mantenere in perfetta salute i batteri utili per la salute della pelle. I principi attivi di un detergente probiotico sono.....
  • Applicare un tonico all’amamelide. Per pulire i comedoni nel migliore dei modi, si può cercare presso il proprio erborista un tonico all’amamelide. L’amamelide è un ingrediente comune dei detergenti naturali, grazie alle sue potenti proprietà disinfettanti permette di pulire in profondità la pelle e i pori senza risultare aggressivo.

Trattamento professionale per eliminare i comedoni nelle orecchie

Per i casi più gravi di punti neri – o comedoni – potrebbe essere necessario ricorrere all’intervento di un professionista. Un dermatologo o un chirurgo estetico, utilizzando un estrattore di comedoni può rimuovere l’accumulo che si trova intrappolato sotto la pelle dell’orecchio.

Grazie a questo strumento, progettato appositamente per la rimozione delle tossine presenti sulla superficie della pelle, si può risolvere questa problematica senza causare danni significati o creare delle cicatrici sulla pelle.

Come prevenire la comparsa di punti neri nelle orecchie?

Il modo migliore per prevenire futuri punti neri è quello di mantenere le orecchie il più pulite possibili. Ecco alcuni consigli per eseguire una corretta pulizia delle orecchie e quindi evitare la formazione di punti neri:

  • Lavare le orecchie ogni giorno con un panno caldo, pulito e cosparso di un detergente salicilico delicato.
  • Se si hanno i capelli lunghi, è bene non lavarli tutti i giorni. Per lavaggi frequenti, può essere una buona idea utilizzare uno shampoo asciutto. Così da evitare che l’olio presente sul cuoio capelluto si trasferisca alle orecchie.
  • Tenere i capelli non lavati legati all’indietro. Questo, per evitare che le sostanze oleose presenti sulla loro superficie si vada a trasferire nelle orecchie.
  • Smettere di toccare le orecchie senza una reale necessità durante il giorno.
  • Mantenere pulito tutto quelle che entra in contatto con le orecchie (ad esempio auricolari, cellulari, federe, ecc.).
  • Usate solo lozioni o creme solari appositamente formulate per non ostruire i pori della pelle.