Venerdì, 03 Febbraio 2023
ad

Come lisciare i capelli senza rovinarli? Consigli su come scegliere la piastra per i capelli

Come lisciare i capelli senza rovinarli? Consigli su come scegliere la piastra per i capelli

Avere i capelli lisci è il sogno di molte donne. Sia chi ha già i capelli lisci e vuole che siano lisci perfetti sia chi ha i capelli mossi o ricci può aspirare ad avere una piega liscia impeccabile, che vuol dire capelli belli da vedere – lucenti e setosi – ma anche capelli sani.

Come scegliere la piastra per i capelli, il phon e i prodotti per lisciare capelli migliori? Ecco alcuni consigli su come lisciare i capelli senza rovinarli e sull'occorrente per prendersi cura dei capelli!

Come lisciare i capelli senza rovinarli

Rispetto ad una volta oggi è più facile avere capelli lisci grazie all'ampia disponibilità di hair styler – phon e piastre per capelli – e di prodotti per lisciare i capelli. Ma facile non sempre è sinonimo di sicuro. Il rischio è quello di rovinare i capelli a causa di una haircare routine non corretta e un uso inappropriato di asciugacapelli, piastre, e prodotti per capelli. Vediamo allora come prendersi cura dei capelli mentre si prova a renderli lisci.

Capelli lisci e sani iniziano dal lavaggio

Proprio come il buon giorno si vede dal mattino, i capelli lisci e sani si vedono dalla prima cosa che si fa per prendersi cura dei capelli: il lavaggio. Quando si lavano i capelli occorre:

  • usare shampoo e balsamo per capelli lisci: scegliere uno shampoo nutriente e un balsamo ricco di proteine che nutrono il capello e ne definiscono la struttura;
  • se ritenuto opportuno per il tipo di capelli, applicare e lasciare in posa una maschera lisciante per capelli nutriente;
  • non usare acqua calda: le alte temperature rovinano la struttura del capello;
  • terminare il lavaggio con un getto di acqua fredda: questa chiude le cuticole del capello;
  • strizzare con delicatezza i capelli: evitare di esercitare troppa forza perché i capelli bagnati sono molto fragili e rischiano di spezzarsi ancora più facilmente;
  • tamponare i capelli con un panno in microfibra o in cotone eliminando circa il 70% dell'acqua;
  • pettinare/spazzolare i capelli con un pettine/una spazzola adatta con delicatezza;
  • fare la piega liscia: come lisciare i capelli senza rovinarli durante l'asciugatura.

Dopo il lavaggio occorre asciugare i capelli. La tendenza generale è quella di asciugare i capelli con getti di aria calda. Ma, come abbiamo detto prima, le alte temperature danneggiano i capelli. Non tutti sanno che si possono asciugare i capelli con l'aria fredda senza rovinarli: ci vorrà qualche minuto in più ma i capelli ne saranno felici e soprattutto sani e belli!

Quando si asciugano i capelli:

  • applicare uno spray termoprotettore e anticrespo (si tratta in genere di un prodotto chimico a base di siliconi che protegge i capelli dal calore);
  • meglio asciugare i capelli con aria fredda o tiepida;
  • raccogliere con pinze i capelli da sciogliere i piccole ciocche per asciugarli;
  • utilizzare un phon con una tecnologia che non danneggia i capelli e li lascia morbidi. Scegliere phon con tecnologia a ioni – utilizzata dalla maggior parte dei phon – o phon con tecnologia nanoe (migliori di quelli con tecnologia a ioni perché gli ioni aderiscono al capello facendolo risultare sano solo in apparenza mentre le particelle nane, notevolmente più piccole, idratano fino a 1.000 volte di più rispetto ai normali ioni e assicurano 3 principali benefici: idratano e levigano i capelli rendendoli più sani e belli, eliminano l’elettricità statica e in questo modo riducono l’effetto crespo, curano la cute prevenendo la secchezza);
  • tenere il phon ad una certa distanza e con un getto d'aria che vada sempre dall'alto verso il basso per evitare l'effetto “criniera di leone”;
  • usare una spazzola tonda grande con la quale stirare i capelli dalla radice alle punte in tutta la loro lunghezza.

Come fare la stiratura dei capelli senza rovinarli

Ed ecco arrivare il momento di piastrare i capelli senza rovinarli. Oggigiorno troviamo una piastra per capelli quasi in ogni casa, per cui il problema quando ci si chiede come fare la stiratura dei capelli non è tanto possedere una piastra quanto la sua tecnologia e l'utilizzo della piastra.

Come scegliere la piastra perni capelli: tecnologia e materiali

La tecnologia ha fatto molti passi avanti anche per quanto riguarda i sistemi per la stiratura dei capelli. Le piastre di ultimissima generazione sono senz'altro le migliori e più sicure per i capelli e per questo è buono scegliere piastre professionali per capelli che abbiano queste caratteristiche:

  • piastre in ceramica: assicurano uno styling perfetto e un risultato duraturo grazie a una distribuzione uniforme del calore, alla regolazione costante della temperatura e alla capacità della ceramica di riscaldare presto e scorrere bene sui capelli senza rovinarli;
  • piastre in tormalina: come la ceramica, la tormalina ha la capacità di riscaldarsi velocemente e distribuire meglio il calore e scorrere meglio sui capelli senza rovinarli;
  • piastra a ioni: rilascia una serie di particelle che rendono i capelli meno elettrici, più morbidi e brillanti;
  • piastra con temperatura regolabile o con temperatura fissa che non superi i 180°-200°.

Come usare la piastra senza danneggiare i capelli

Come fare la stiratura dei capelli che duri a lungo senza danneggiare i capelli? Anzitutto stirare i capelli solo dopo che sono stati asciugati per bene: mai passare la piastra su capelli bagnati o ancora umidi.

Per ottenere la miglior stiratura possibile:

  • impostare una temperatura fissa, non superiore a 180°-200°;
  • raccogliere i capelli con una pinza lasciando libero lo strato inferiore dei capelli;
  • prendere ciocche sottili e passare la piastra una sola volta sulla ciocca e lentamente per permettere all’umidità interna al capello di evaporare: solo in questo modo è possibile lisciare i capelli senza rovinarli e ottenere effetto liscio a lungo e senza crespo;
  • fare movimenti fluidi ma decisi tirando i capelli dalla cute alle punte, strato dopo strato finché tutti i capelli saranno stirati. Una volta terminato con lo strato inferiore, libera i capelli raccolti e comincia a lisciarli gradualmente una ciocca dopo l’altra.

Categorie

Guide più lette